CIRCOLAZIONE DEL CONTANTE – RIDUZIONE LIMITI.

23 giugno 2020

         Il rapporto con l’uso del contante in ITALIA è sempre oggetto di pareri politici discordanti:

- per parte del mondo politico l’uso del contante non è un problema se non quello legato a fatti criminosi ( tangenti, smercio di stupefacenti, ricettazione, usura….. )

   - per un’altra parte, sempre più consistente, è soprattutto un fenomeno legato all’evasione fiscale e una tracciabilità dei pagamenti al 100 % permetterebbe una vera lotta all’evasione.

           Certo che la completa tracciabilità dei pagamenti non avrebbe comunque effetto sui fatti criminosi ( chi gira con una borsa piena di contanti supera sempre ogni limite ).

           Oggi il limite del contante è 3.000,00 ( anzi 2.999,99 ) in quanto un pagamento in contanti per 3.000,00 sarebbe già sanzionato ( sanzione da 3.000 a 50.000 !!!).

         La soglia di 3.000 era stata fissata nel 2016 dal Governo Renzi, aumentandola dai 1.000 euro voluti nel 2001 dal Governo  Monti.

 

Dal 1 luglio il nuovo tetto  dal quale si è già sanzionati è di 2 mila euro (scenderanno a 1.000 dal 1° gennaio 2022).

Ciò significa che fino a 1.999 euro è possibile trasferire denaro in contanti ad un’altra persona, professionista  o a un’azienda.

A partire da 2.000,00 euro per trasferire soldi da una persona ad un'altra è necessario uno strumento tracciabile: bonifico bancario, carta di credito e altro.

Il limite riguarda sia chi riceve il denaro, sia chi effettua il pagamento.

Il limite non si applica per i versamenti e i prelievi eseguiti sul proprio conto corrente bancario.

La sanzione prevista parte da 2.000 euro e  potrà arrivare fino a 50 mila euro per operazione.

        Attenzione ai pagamenti frazionati: se la somma di più pagamenti raggiunge 2.000,00 tali pagamenti possono essere considerati non previsti da contratto, prassi o altro, ma frazionati artificiosamente ( = divisi per aggirare la norma ) la sanzione sarà comunque applicata.

 

Studio Aiassa - Dottori Commercialisti

 

Francesca,  Alessandro,  Gian Carlo  Aiassa   

Archivio news

 

News dello studio

giu23

23/06/2020

CIRCOLAZIONE DEL CONTANTE – RIDUZIONE LIMITI.

CIRCOLAZIONE DEL CONTANTE – RIDUZIONE LIMITI.

         Il rapporto con l’uso del contante in ITALIA è sempre oggetto di pareri politici discordanti: - per parte del mondo politico l’uso del contante non

mag4

04/05/2020

PROCEDURE ANTI COVID-19 e accesso allo studio

PROCEDURE ANTI COVID-19 e accesso allo studio

         Dopo le ultime indicazioni ricevute dall’Ordine dei Dottori Commercialisti, dal Ministero della Salute e dal Governo, abbiamo delineato le seguenti

apr14

14/04/2020

RICHIESTA FINANZIAMENTO sino a €. 25.000

RICHIESTA FINANZIAMENTO sino a €. 25.000

Si avvisano i clienti che la Commissione UE, con due distinte decisioni, ha approvato le misure previste dal decreto Liquidità (D.L. n. 23/2020) a sostegno di imprese e professionisti

News

giu25

25/06/2020

IFRS 17: rinviata la data di entrata in vigore al 2023

L'International Accounting Standards Board

lug4

04/07/2020

Ancora sulla disastrata disciplina emergenziale dei termini nel processo tributario

Se già in occasione dei decreti Cura Italia

lug4

04/07/2020

Come dovrà essere il diritto del lavoro del post-emergenza da Covid-19?

Il passaggio alla “fase 3” del post Covid-19